Come facciamo a capire se un prodotto è veramente bio o no? La risposta è semplice: attraverso le indicazioni presenti sull’etichetta.

Il Logo comunitario: la foglia verde circondata da stelle

Il codice identificativo rilasciato dall’Organismo di Controllo: le prime due lettere identificano il Paese, le lettere successive l’Organismo di Controllo. A seguire il numero dell’operatore assieme alla lettera T (se il prodotto è trasformato) o F (se il prodotto è fresco), ed infine un numero associato al singolo prodotto.

L’indicazione dell’origine: che viene riportata utilizzando diverse diciture. “Agricoltura UE” se il prodotto e/o i suoi ingredienti hanno origine comunitaria; “Agricoltura non UE” se il prodotto e/o i suoi ingredienti provengono da un Paese terzo; “Agricoltura UE/non UE”  se il prodotto e/o i suoi ingredienti provengono in parte dal territorio comunitario e in parte da un Paese terzo.

L’autorizzazione ministeriale rilasciata all’Organismo di controllo: si tratta del codice attribuito dal Ministero delle Politiche Agricole all’organismo di Controllo del biologico che ha effettuato le verifiche.

Infine, diffidate dai prodotti che riportano le diciture bio e biologico in modo generico, senza la presenza di un’etichettatura chiara e che segue le regole appena descritte.

Alla prossima :)